Fattoria dei Gessi

La Fattoria dei Gessi – sig. Enrico Giunchi – Titolare


L’azienda agricola Fattoria dei Gessi si estende su un’area di 130 ettari coltivati a vigna, da cui si producono ottimi vini con l’Etichetta Altavita, ed  è l’esempio di come la passione e la coerenza con i valori in cui si crede sia alla base del successo imprenditoriale. Il titolare Enrico Giunchi , che incontriamo in una soleggiata mattina di settembre nella cantina della sua tenuta, ci spiega che il suo amore per la terra  lo ha portato a scelte impegnative ma vincenti, tanto che la Fattoria dei Gessi è dal ’98 azienda GLOBAL GAP, cioè certificata dall’Eurep secondo un protocollo che definisce gli elementi essenziali per le “best practices”, ovvero buone pratiche applicabili ad aziende agricole, allevamenti, coltivazioni e prodotti della terra. L’obiettivo di Giunchi è di diventare un’azienda totalmente green, quindi anche negli aspetti meno visibili: per questo recentemente ha introdotto l’uso di PANOLIN BIOMOT sui suoi trattori, consapevole dei danni dell’inquinamento “occulto” provocato dalle perdite e dagli spandimenti di lubrificante dei mezzi agricoli.
 
D: Che tipologia di lubrificante ecologico state utilizzando ? Per quale applicazione?
R: Lo scorso aprile abbiamo iniziato ad usare PANOLIN BIOMOT su tutti i trattori agricoli. Si tratta quindi di mezzi a costante contatto con la terra, cui in genere vengono attaccati altri elementi di traino. Il nostro obiettivo è quello di convertire tutti i mezzi all’olio PANOLIN, quindi non solo i trattori agricoli, soprattutto per evitare perdite di lubrificanti di tipo diverso, molto inquinanti e pericolosi.

D: Quali sono le motivazioni che hanno  portato verso l’acquisto di un lubrificante ecologico?
R: Il primo motivo è legato all’aspetto ambientale: il nostro obiettivo come azienda è di diventare totalmente “verde”, perché  la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente sono la base della nostra filosofia aziendale. Per questo vogliamo apportare tutti i cambiamenti necessari per raggiungere questo scopo, e l’utilizzo di un lubrificante biodegradabile è uno dei vari step per farlo. Vogliamo fortemente contribuire anche alla riduzione delle emissioni di CO2 e siamo consapevoli del fatto che utilizzare prodotti ad alta resa, tecnologicamente avanzati e con caratteristiche di biodegradabilità certe e sicure garantisce questa riduzione. Allo stesso modo procediamo alla filtrazione del lubrificante con costanza , effettuiamo i test di controllo sul lubrificante in uso e controlliamo  quotidianamente lo stato dell’olio dei trattori.

D: Quali vantaggi avete riscontrato nell’utilizzo di un lubrificante ecologico?
R: Oltre all’aspetto legato alla biodegradabilità e quindi la riduzione del rischio di contaminare l’ambiente, sicuramente ci aspettiamo anche un vantaggio di tipo economico, legato alla maggior durata e alle migliori performance di questo prodotto. PANOLIN garantisce una durata di impiego senza cambio d’olio 4/5 volte superiore ai lubrificanti razionali e per noi, che dobbiamo cambiare ogni anno circa 50-60 litri d’olio, sarebbe indubbiamente un ottimo risparmio.

Scarica la scheda in formato pdf


http://www.altavita-wine.it/